Museo di Kiji

Museo di Kiji

Il museo di Kiji è famoso per il suo particolare complesso di architettura lignea dichiarato il Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO.

La parte centrale del complesso architettonico dell’isola di Kiji viene rappresentata dalla Chiesa della Trasfigurzione, la Chiesa dell'Intercessione e del Campanile.

La maestría de la construcción de la iglesia y su aspecto alucinante atrae los turistas de todo el mundo. Las obras de restauración duraderas de la iglesia acabaron en 2020.

La chiesa della Trasfigurazione di 22 cupole costruita nel 1714 si considera l'attrazione principale del complesso di Kiji. Inizilamente serviva di chiesa estiva, cioè le funzioni religiose si celebravano solo durante il periodo d'estate.  La maestria della sua costruzione e la vera bellezza attira attenzione di milioni dei turisti ogni anno. Nel 2020 è stato finito il periodo dei lavori di restauro molto lungo.

Cerca de la iglesia de la Trasfiguración está la iglesia de la Intercesión erigida aproximadamente en el año 1764 aunque algunos historiadores digan que esta fecha no es exacta. Sus diseño y planimetría son distintos a los de la iglesia de la Trasfiguración. Sin embargo, ambas iglesias y el campanario forman un armonioso conjunto de la arquitectura de madera.

Vicino alla chiesa della Trasfigurzione c'è la chiesa dell'Intercessione costruita nel 1764 circa anche se certi studiosi ritengano questa data errata. Mentre le chiese si distinguono in planimetria e disegno tutte e due assieme al Campanile creano l’unico complesso architettonico. 

La chiesa di Lazzro si trova vicino al complesso principale. Viene considerata la chiesa di legno più antica in tutta la Russia; la sua costruzione risale alla metà del 14 secolo. Ci è stata portata quì nel 1960 dal Monastero di Murom situato sulla riva sud del lago Onego.

Fra le altre curiosità dell’isola c’è la cappella di San Michele (17-18 secolo); cappella della Dormizione (17-18 secolo); cappella di San Salvatore (17-18 secolo); cappella di Pietro e Paolo (17 secolo) etc. Tutte le costruzioni sono secolari.

Oltre alle chiese e cappelle ci sono molte altre costruzioni di uso domestico. Per esempio, dei mulini a vento e ad acqua, saune alla nera, case d’abitazione tradizionali etc.

Al vedere le case tradizionali dei contadini locali come quella della famiglia Sergeyev, Oshevnev, Elizarov, si può venire a sapere di più sulla vita quotidiana della gente indigina nel passato, sulle loro tradizioni e usanze.

La collezione del museo comprende molte icone dei secoli 18-19. Il complesso architettonico di Kiji è dichiarato il Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO.

Natura di Kiji

Il territorio delle isole di Kiji è ricco in varie specie di uccelli, animali e alberi che oggi sono sotto la protezzione del governo.

Si possono organizzare i tour ecologici per scoprire la natura della zona. In barco si può anche visitare le isole vicine di Bolshoy Klimenetski, Radkolye e Gryz.

Orari del museo di Kiji

Aperto tutti i giorni.

In estate (01.05–31.08) — dalle 08.00 alle 20.00;

In autunno (01.09–31.10) — dalle 09.00 alle 18.00;

In inverno (01.11–28.02) — dalle 10.00 alle 16.00;

In primavera (01.03–30.04) — alle 09.00 alle 17.00.

Come si arriva a Kiji

1. In aliscafo.

Dalla fine di maggio alla fine di settembre si può venire all’isola di Kiji in aliscafo. La distanza fra la città di Petrozavodsk e l’isola di Kiji è di 63 km. La durata del viaggio in aliscafo è 1,5 ore circa.

Orari di viaggi in aliscafo.

Petrozavodsk, partenza

Kizhi, arrivo / partenza

Petrozavodsk, arrivo

09:30

11:00 / 15:00

16:30

10:15

11:45 / 15:45

17:15

11:15

12:45 / 16:45

18:15

12:30

14:00 / 18:00

19:30

13:15

14:45 / 18:45

20:15

18:00

19:15 / 20:35

21:50

Il numero totale degli aliscafi al gorno può variare in funzione del numero dei turisti pronti a partire. Durante la stagione alta tale numero può raggiungere 6-7 al giorno, ma in maggio o settembre può ridursi a zero in certi giorni.

Aliscafi cancellati o ritardati.

Nel caso di tempeste o nebbia le partenze degli aliscafi possono essere ritardati o cancellati anche se queste situazioni non sono frequenti .

Viaggo di andata e ritorno in aliscafi di linee differenti.

Di solito, si parte e si torna con lo stesso aliscafo. Però, si può combinare gli aliscafi di differenti linee in un solo viaggio, cioè per esempio, prendere l’aliscafo delle 09:30 di andata e quello delle 17:15 di ritorno.

Soggiorno di lunga durata.

Questo vuol dire che si può passare la notte in una delle case degli ospiti private sull’isola. C’è una casa degli ospiti molto comoda e carina che si trova al di là del stretto del lago proprio di fronte all’isola di Kiji.  

2. Motoscafo.

Si può arrivare all’isola in motoscafi privati. Nel periodo estivo si raccomanda però viagiare in aliscafo perchè è più comodo e meno caro. Comunque, nella seconda metà del mese di settembre e all'inizio di ottobre quando la stagione alta è già finita, si vede più consigliabile viaggiare in motoscafo dal villaggio di Velikaya Guba (si trova sulla terraferma al nord dell'isola di Kizhi), dato che il percorso di aliscafo va attraverso le acque del lago esposte ai venti forti. 

3. Elicottero.

La compagnia aerea a Petrozavodsk possiede gli elicotteri grandi MI-8 per 20-22 persone . Tuttavia, vengono abbastanza cari da usare. Per arrivare all’isola di Kiji ci vogliono 25 minuti circa.

4. Hovercraft.

Si usa per raggiungere l’isola in inverno spostandosi sulla superficie di ghiaccio del lago Onego. Ci vogliono 60-90 minuti per raggiungere l’isola da Petrozavodsk a secondo delle condizioni climatiche.

Peraltro, tale gita diretta da Petrozavodsk è possibile solo qundo tutto il lago è coperto dal ghiaccio. Nel caso dell’inverno più caldo del solito i viaggi in hovercraft si organizzano dal villaggio di Velikaya Guba situato sulla penisola Zaonezhsky. La baia di Velikaya Guba è stretta e viene completamente coperta dal ghiaccio già in dicembre. La distanza fra Petrozavodsk e Velikaya Guba per strada è di 270 km. La traversata fra Velikaya Guba e l’isola di Kizhi in hovercraft dura 30 minuti. Il viaggio completo (da Petrozavodsk attraverso Velikaya Guba) dura circa 13-15 ore.

In primavera il clima solitamnete permette di viaggiare fino alla metà di aprile.

5. Motoslitta.

Il viaggio sicuro sul ghiaccio del lago Onego dipende dalle condizioni climatiche. Dato che per viaggiare in motoslitta ci vuole lo strato di ghiaccio più spesso di quello per viaggiare in hovercraft i mesi di febbraio e marzo sono ritenuti più oportuni per farlo in motoslitta.

Scoprire la Carelia

Scoprire la Carelia

3 Giorni / 2 Notti

Venire a conoscere i luoghi storici e la natura

  • Isola di Kizhi
  • Il parco di montagne e il canyon di marmo Ruskeala 
  • I'autentico villaggio careliano di Kinerma
  • La cascata Kivach
Tour di un giorno a Petrozavodsk e Kizhi

Tour di un giorno a Petrozavodsk e Kizhi

circa 8 ore

Un viaggio facile in Carelia in estate  

  • Viaggio di andata e ritorno e visita guidata sull'isola di Kizhi
  • Incontro con la nostra guida turistica alla stazione ferroviaria
  • Il tour è disponibile dalla fine di maggio a ottobre
Grand Tour della Carelia: San Pietroburgo - Solovki

Grand Tour della Carelia: San Pietroburgo - Solovki

8 Giorni / 7 Notti

Scoprite i luoghi più interessanti del Nord-Ovest della Russia

  • Viaggare alle isole di Valaam, Kizhi e Solovetsky
  • Visitare dei monasteri e dei musei
  • Godere della natura e andare a vedere i siti del Gulag
  • Assaggiare il cibo locale e fare una gitta in treno vintage
  • Gruppi piccoli di 12 persone o meno
Vacanze di avventura in Carelia d'inverno

Vacanze di avventura in Carelia d'inverno

2 Giorni / 1 Notte

Attività di svago in Carelia d’inverno

  • Giro in slitte con cani
  • Pesca sul lago ghiacciato
  • Giro in hovercraft a Kizhi
  • Natura careliana
Tour a Kizhi in inverno

Tour a Kizhi in inverno

circa 5-6 ore

Viaggio da Petrozavodsk in hovercraft

  • Visita dell’isola di Kizhi
  • Biglietti d’ingresso al Museo di Kizhi
  • Disponibile a partire dalla fine di gennaio fino all’inizio di aprile